UBUNTU io sono perché tu sei

L’ AFRICA d’ITALIA

L’AFRICA d’ITALIA
Il continente africano non è molto lontano da noi, sia geograficamente (dista da Pantelleria appena 64 km), sia storicamente (l’imperatore romano Settimio Severo, Sant’ Agostino, San Vittore, gli autori latini Apuleio, Ipazia, per citarne alcuni, erano africani)
L’ Africa in Italia, se hai occhi per vederla, si trova ovunque. Nei musei, nei monumenti, nella toponomastica. Oggi l’Africa delle cento etnie, si può incontrare sugli autobus, in metropolitana, a scuola e nelle piazze. La si può persino gustare ovunque e in qualsiasi momento, tanti sono, ormai, i ristoranti e i fast-food etnici che si trovano in ogni città. 

L’Africa è ovunque intorno a noi. In realtà bisognerebbe parlare di “Afriche”, poiché si tratta di un grandissimo continente, ricco di una varietà di culture, lingue e costumi che va dal Maghreb al Sudafrica. Sarebbe pertanto molto riduttivo ricondurle a una sola declinazione che condannerebbe l’Africa a essere vittima di convenzionali semplificazioni.

L’Africa è un continente in crescente fermento, in continua e rapida evoluzione, che anche grazie alle sue mille contraddizioni, si contrappone alla staticità del vecchio continente. 

Non a caso l’Africa di oggi trova nell’arte e nella cultura la sua rinascita e l’elemento di riscatto dalla ancora troppo dominante “visione occidentale”.

Il contest

Il contest si propone così di mettere in evidenza proprio quest’Africa fuori dagli stereotipi, ancora tutta da scoprire, con l’obiettivo di rendere visibili quei prodotti culturali che diversamente sarebbero sconosciuti. Inoltre intende creare un momento di incontro e di scambio culturale fra le nuove generazioni africane disseminate in tutta Europa e i loro paesi di origine.

Il contest è un invito a rallentare e a osservare con uno sguardo diverso quello che abbiamo intorno. Così, potremo forse scoprire qualcosa che non avevamo visto, oppure che avevamo creduto diverso.

Le immagini dovranno rappresentare il vostro unico e personale punto di vista sulla presenza dell’Africa in Italia e una selezione di fotografie sarà esposta in una mostra che sarà il risultato materiale del foto-dialogo sviluppato fra il fotografo e il suo sguardo verso l’altro.

L’obiettivo della mostra è quello di far emergere la presenza dell’Africa in Italia e come questa viene percepita. 

Soggetto delle foto diventerà pertanto non soltanto il soggetto ritratto, ma anche il fotografo stesso con la propria, unica visione.